Zeppole di riso di San Giuseppe

Zeppole di riso di San Giuseppe alla catanese

Le zeppole di riso alla catanese si preparano tutto l’anno ma in particolare in occasione della Festa del Papà e San Giuseppe, ricoperte di miele e con un buonissimo profumo d’arancia dato dalla scorza.

Avendo le materie prime a portata i mano, scelgo gli ingredienti della mia zona, la zona etnea appunto, miele dell’Etna e arance della Valle dell’Alcantara.

Per realizzare le zeppole di Riso ho utilizzato 2 kg di riso, ma ne sono venute fuori una valanga, se non avete parenti o amici in zona vi suggerisco di diminuire le dosi.

Potete facilmente diminuire le dosi poiché la quantità di riso è la stessa della farina, la quantità di latte dipende da quello che prende, che più o meno è un litro per kg .

Per quanto riguarda la qualità del riso non ci sono restrizioni ma io ho trovato al supermercato quello per i dolci e ho comprato quello, utilizzo per lo più  l’Arborio ma vi assicuro che avrete un ottimo risultato anche con quello per risotti o un classico Riso Roma, che usiamo solitamente per gli arancini, l’importante è non usare quello per le insalate.

ok

INGREDIENTI :

1 kg di riso Arborio

1 kg di farina 00

10 g di lievito di birra

scorza di arancia grattugiata o polvere essiccata

Cannella q.b

Latte q.b (circa 1 litro)

Olio per friggere

miele

zucchero a velo

PROCEDIAMO :

Cominciate con il bollire il riso,scolatelo e mettetelo a raffreddare in due ciotole in modo che si raffreddi in fretta.

Una volta freddo versatelo tutto in una grande ciotola perché lievitando diventerà il triplo.

Unite la farina , la cannella, aggiungete anche la scorza che dovrete pelare con il pelapatate in modo che non ci sia la parte bianca dell’arancia un po’ amara, tagliate la scorza a pezzettini piccoli in alternativa se l’avete potete utilizzare della polvere di scorza di arancia essiccata.

Intiepidite un bicchiere di latte in cui scioglierete il lievito di birra,una volta sciolto unitelo all’impasto e mano mano unite altro latte e impastate con le mani, fino ad ottenere un impasto morbido e umido, come ho scritto prima servirà circa un litro di latte.

Lasciate lievitare coperto per 2 ore.

Avvenuta la lievitazione, scaldate l’olio,riempite con l’impasto una sacca da pasticcere con un beccuccio medio,fate fuoriuscire dei salsicciotti di riso che spezzerete con il dito,lasciandoli cadere nell’olio, dopo circa 30 secondi,ovvero il tempo che si dorino,girate le zeppole in modo che si cuociano su ogni lato, dovranno essere ben croccanti.

Disponete le zeppole su della carta assorbente!

Sciogliete il miele in una padella e mano mano passateci dentro le zeppole,girandole con un cucchiaio di legno.

Una spolverata di zucchero a velo e buona Festa del Papà!

 

 

More from imprastando
Calamari ripieni gratinati
I calamari gratinati sono un ottimo secondo o piatto unico, croccante fuori...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.