Cassata Siciliana (a modo mio)

Cassata siciliana a modo  mio

Oggi vi propongo una rivisitazione personale di un dolce tipico della Sicilia: la CASSATA SICILIANA!

E’ una versione molto più semplice rispetto a quelle realizzate in pasticceria con il marzapane infatti in alternativa utilizzo una buonissima glassa al limone, la base esterna sarà il Pan di Spagna mentre la farcia sarà una gustosa crema di ricotta.

PAN DI SPAGNA :

6 uova

300 g di zucchero

240 g di amido

1 bustina di lievito

1 limone grattugiato o una bustina di vanillina

Unite tuorli e zucchero  fin quando non otterrete un composto spumoso (aiutatevi con uno sbattitore elettrico) a parte montate gli albumi!Mettete tutto in una terrina e mescolate fino ad amalgamare il tutto..Cuocete in forno in una teglia meglio se rettangolare a 180° per 35 minuti circa.Per verificare la cottura infilate uno stecchino per involtini se l’impasto non si attacca è pronto :).

CREMA DI RICOTTA

500 g di ricotta

zucchero a velo a piacere

un pizzico di cannella

gocce di cioccolato a piacere

canditi a piacere

Mettete la ricotta nel robot fin quando non sarà liscia e vellutata,versatela in una terrina e aggiungete a mano con l’aiuto di una spatola il resto.

ASSEMBLAGGIO:

Prendete una teglia rotonda o una ciotola con i bordi alti max 3 dita e foderatela completamente con il Pan di spagna tagliato a fette di 1 cm e bagnare con un liquore a piacere, io utilizzo il limoncello diluito con acqua e zucchero tutto a piacere secondo i vostri gusti. Disponete dentro la crema di ricotta , livellatela per bene e coprite con il restante Pan di Spagna e bagnate anche questa parte.Lasciate in frigo una notte.

PER LA COPERTURA:

Glassa al limone:

250 g di zucchero

1 albume

qualche goccia di succo di limone

Decorazione:

Frutta candita (ciliege verdi e rosse)

Pistacchio

Mandorle

Decorate a piacere potete anche utilizzare altro…Ho anche visto qualche versione con glassa di cioccolato.

More from imprastando
Bruschette con l’olio nuovo
Non esiste modo migliore e semplice per gustare il sapore piccante dell’olio...
Read More
Join the Conversation

2 Comments

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.