Scaloppine ai peperoni e melanzane

Scaloppine ai peperoni e melanzane

Oggi vi propongo un ottimo secondo piatto, Scaloppine ai peperoni e melanzane.

 

Si trovano ancora così tante verdure di stagione che è quasi impossibile non scatenare la propria fantasia, noi amiamo le scaloppine in tutte le salse, è un piatto veloce e permette di mangiare la carne di cui non siamo molto ghiotti con piacere e facilità.

Io ho la fortuna di avere sempre verdure fresche a portata di mano quindi ne approfitto quando ne ho la possibilità ma soprattutto il tempo.

Io non le avevo in casa ma se volete potete aggiungere delle zucchine, renderanno le ostre scaloppine ai peperoni e melanzane molto più colorate.

Andiamo alla ricetta, facile facile !!!

INGREDIENTI PER 2 :

6 fettine di lonza di maiale

2 peperoni

1 melanzana grande

1 cipolla

1 dado

farina 00 q.b

burro q.b

olio d’oliva

sale

PROCEDIAMO :

Lavate e mondate le verdure a cubetti .

Tagliate la cipolla a fette e rosolatela nell’olio d’oliva in una padella .

Aggiungete la melanzana e il peperone e lasciate soffriggere ancora .

Unite al tutto mezzo bicchiere di acqua e un dado.

Lasciate cuocere coprendo la padella finché le verdure saranno morbide, dieci minuti circa.

Infarinate le fettine di lonza con farina e un pizzico di sale.

In una padella sciogliete un bel pezzo di burro e cuocete le scaloppine su ogni lato, un minuto per lato circa.

Una volta cotte trasferite le scaloppine nella padella con le verdure cuocete per qualche minuto in modo che si insaporiscano.

Mangiatele calde calde !!!

Se non siete amanti del dado potrete usare del comune dado per la cottura delle verdure.

OVVIAMENTE POTETE ANCHE VARIARE IL TIPO DI CARNE, vanno bene anche fettine di pollo, tacchino o vitello, il piatto è versatile non vi resta che mettervi ai fornelli.

 

 

Vi lascio qualche altro suggerimento :

Scaloppine di pollo all’arancia e mandorle

Scaloppine d maiale in agrodolce

 

 

 

 

More from imprastando

Crostata mobida alle fragole

Vi avevo già anticipato nell’articolo recedente che la prossima ricetta sarebbe stata...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.