La Pastiera Napoletana

La Pastiera Napoletana è il dolce pasquale per eccellenza della Campania, ricca e profumatissima, una meraviglia per occhi e palato.

.

La ricetta è di una super napoletana Clara, autrice di un blog super goloso Pasta, patate e fantasia.

Nella tradizione napoletana la pastiera va preparata il Giovedì Santo e mangiata la domenica di Pasqua, in modo che i sapori si mescolino bene, ma detto tra noi chi ci resiste 🙂 .

Mentre nella ricetta di Clara il grano viene passato io l’ho lasciato intero perchè amo sentirlo in bocca.

 

INGREDIENTI per uno stampo da 28 cm e uno da 20 cm

Pasta Frolla

500 g di farina 00

200 g di burro

200 g di zucchero

2 uova

1 pizzico di sale

Impastate tutto insieme, il burro va utilizzato a temperatura ambiente. Fate riposare il panetto di frolla coperto per 1 ora in frigo.

Ripieno

750 g di grano precotto

500 g di ricotta

500 g di zucchero

5 uova medio/piccole

1 bustina di vanillina

un po’ di latte

2 fialette di fiori d’arancia

scorza grattugiata di un limone e di una arancia

canditi a piacere

Iniziate dal grano, mettete il grano in una pentola e ricopritelo a filo con il latte, dovrete fare bollire il grano fino a che non avrà assorbito il latte. Mscolate spesso. Fatelo raffreddare.

Impastate a mano la ricotta,messa a colare la notte prima,unite alla ricotta lo zucchero, le uova, le scorze di limone e arancia grattugiate,le fiale e il grano.

Mescolate il tutto e aggiungete i canditi.

Stendete la frolla e foderate i vostri stampi, eliminate la pasta frolla  in eccesso.

Versate il ripieno nella tortiera lasciando 2 cm dal bordo perchè in cottura gonfierà.

pastiera 3

Ricoprite la pastiera con le classiche strisce.

Cuocete a 150° statico o a 130° ventilato per 2 ore e mezza.

Lasciate asciugare la pastiera in forno.

La cottura lenta darà alla vostra pastiera una cottura omogenea.

 

Buona Pasqua!!!

 

 

 

 

Tags from the story
, ,
More from imprastando

Torta di mele e ricotta

Torta di mele e ricotta Torta di mele e ricotta troppo buona,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.