La Pastiera Napoletana

La Pastiera Napoletana è il dolce pasquale per eccellenza della Campania, ricca e profumatissima, una meraviglia per occhi e palato.

.

La ricetta è di una super napoletana Clara, autrice di un blog super goloso Pasta, patate e fantasia.

Nella tradizione napoletana la pastiera napoletana va preparata il Giovedì Santo e mangiata la domenica di Pasqua, in modo che i sapori si mescolino bene, ma detto tra noi chi ci resiste 🙂 .

Mentre nella ricetta di Clara il grano viene frullato ma  io l’ho lasciato intero perchè amo sentirlo in bocca.

 

INGREDIENTI per uno stampo da 28 cm e uno da 20 cm

Pasta Frolla

500 g di farina 00

200 g di burro

200 g di zucchero

2 uova

1 pizzico di sale

Impastate tutto insieme, il burro va utilizzato a temperatura ambiente.

Fate riposare il panetto di frolla coperto per 1 ora in frigo.

Ripieno

750 g di grano precotto

500 g di ricotta

500 g di zucchero

5 uova medio/piccole

1 bustina di vanillina

un po’ di latte

2 fialette di fiori d’arancio

scorza grattugiata di un limone e di una arancia

canditi a piacere

Iniziate dal grano, mettete il grano in una pentola e ricopritelo a filo con il latte, dovrete far bollire il grano fino a che non avrà assorbito tutto il latte.

Mescolate spesso, lasciatelo raffreddare, vi consiglio di preparare il grano la sera precedente.

Impastate a mano la ricotta, messa a colare la notte prima,unite alla ricotta lo zucchero, le uova, le scorze di limone e arancia grattugiate,le fiale e il grano cotto.

Mescolate il tutto e aggiungete i canditi.

Stendete la frolla e foderate i vostri stampi, eliminate la pasta frolla  in eccesso.

Versate il ripieno nella tortiera lasciando 2 cm dal bordo perchè in cottura gonfierà.

pastiera 3

 

 

Ricoprite la pastiera con le classiche strisce. le strisce devono essere lisce e non smerlate, devono essere 7 come tradizione vuole.

Cuocete a 150° statico o a 130° ventilato per 2 ore e mezza.

Lasciate asciugare la pastiera in forno.

La cottura lenta darà alla vostra pastiera una cottura omogenea.

Come dice Clara la vera pastiera napoletana ha le crepe dopo la cottura.

 

Buona Pasqua!!!

 

 

 

 

Tags from the story
, ,
More from imprastando
Sbriciolona alla ricotta e gocce di cioccolato
Un classico tra i dolci la Sbriciolona alla ricotta e gocce di...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.