Scaloppine di maiale in agrodolce

Oggi ho sperimentato qualcosa di nuovo,so di non aver scoperto l’acqua calda eh!
Volevo cucinare le scaloppine in maniera diversa,prima ho pensato di prepararlo al vino bianco ma non ne avevo in dispensa poi lampo di genio ho pensato ai cinesi e ho optato per le scaloppine in agrodolce con tanta buonissima cipolla,sempre pensando ai cinesi mi sono ricordata di aver comprato del riso basmati ed ecco il pranzo di oggi.
Sono tutti ingredienti che abbiamo sempre in casa a parte il maiale e quindi sarà un gioco preparare le scaloppine in agrodolce.
A noi sono piaciute molto e spero le graduate anche voi,scusate per la foto poco appetitosa.
La quantità di zucchero e aceto stabilitela voi stessi secondo i vostri gusti,private a piccole dosi.

scaloppine in agrodolceagrodolce

INGREDIENTI per 8 fettine di lonza :
8 fette di lonza
2 cipolle
1 dado
Olio d’oliva
Sale
Farina 00
Burro
Aceto
Zucchero di semola

PROCEDIAMO :

Iniziate dalle cipolle affettandole finemente,trasferirle in una padella capiente in cui dopo metteremo le scaloppine,versate un filo d’olio e lasciate cuocere finché l’olio non inizierà a sfrigolare.
Aggiungete un mestolo di acqua e un dado,lasciando cuocere per circa venti minuti con in coperchio sopra.
Nell’attesa occuparsi delle fettine di lonza,impanatele con farina e un pizzico di sale.
In un altra padella fare sciogliere due noci di burro e cuocete le fettine di maiale su ogni lato.
Ritornate alla cipolla irroratela di aceto e dopo un minuto versate lo zucchero , scegliete voi le quantità magari assegnando man mano che aggingerete i due ingredienti.
Una volta pronta la cipolla trasferite le scaloppine nella padella con la cipolla,cuocete ancora per qualche minuto.
Io ho servito il piatto con del riso basmati semplicemente lessato ma potete aggiungere delle spezie come zafferano o curcuma.

A prestissimo con una nuova ricetta facile facile e veloce…

Tags from the story
, , ,
More from imprastando

Zucchine ripiene

  Zucchine ripiene   Ciao amici di Imprastando, dopo la lunga pausa...
Read More

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.